Riscaldamento elettrico e sicurezza

Nastri scaldanti per laboratori

Temar rappresenta sul mercato italiano la società Briskheat che produce una vasta gamma di nastri, mantelli e riscaldatori vari per soddisfare qualsiasi applicazione nei laboratori di ricerca, nei centri di analisi e nei centri sperimentali.

In questi casi, si ha spesso la necessità di eliminare la condensa che altrimenti sfalserebbe i risultati; altre volte è necessario riscaldare e mantenere a temperatura i contenuti in apparecchiature di laboratorio per condurre gli esperimenti. Per questo esistono le giacchette riscaldanti già coibentate che si applicano sugli strumenti di laboratorio.

In alternativa, si possono utilizzare i nastri scaldanti che devono poi essere coibentati. Questi sono estremamente flessibili e resistenti e si riscaldano molto velocemente. Possono essere in silicone o in fibra di vetro e sono sempre corredati di termostato. Esiste anche la versione senza termostato, ma in questo caso il controllo della temperatura deve essere fatto esternamente, altrimenti i nastri si surriscaldano e si bruciano.

A differenza dei cavi scaldanti autoregolanti, i nastri non devono mai essere sovrapposti.

I nastri scaldanti possono trovare impiego anche in altre applicazioni:

  • controllo della viscosità
  • apparecchiature da riscaldare interamente
  • valvole
  • lavorazione della plastica
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinFacebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin